Sanremo, Ultimo dopo la Finale si scaglia contro la Rai:””Festival deciso dai giornalisti, televoto farsa” [VIDEO]

Ultimo dopo le polemiche e gli scontri avvenuti dopo la finale di Sanremo durante e dopo la conferenza stampa con i giornalisti, parla su Instagram e racconta la sua versione scagliando contro la Rai.

«Stanno scrivendo un sacco di cattiverie – dice il cantante di San Basilio -. Innazitutto voglio ringraziare tutte le persone, e sono tante, che mi stanno inviando messaggi d’amore e sostegno. Siete più di quanto pensano loro. La mia incazzatura è molto semplice: com’è possibile che il festival di Sanremo dia la possibilità di teelvotare da casa e di spendere dei soldi. La gente vota e spende e io arrivo al 46,5%, poi un altro (Mahmood, ndr) arriva al 14% e questa differenza viene ribaltata dal giudizio di giornalisti e da 8 persone, la giuria d’onore, che con la musica c’entrano poco o nulla».

Quando cita i giornalisti Ultimo fa anche un inciso sugli insulti che avrebbero rivolto a lui e a Il Volo: «Quando è stato annunciato il terzo posto de Il Volo i giornalisti hanno esultato e urlato come fossero allo stadio. A me, mentre parlavo, mi hanno dato dello stronzetto, del deficiente, del coglione».

«Com’è possibile – ripete – che questa percentuale sia ribaltata da dei giornalisti e da 8 persone? Mi viene da pensare che non è il festival scelto dal popolo ma dai giornalisti. Allora non fate votare la gente, non fate spendere soldi alla gente per quattro serate, perché se poi un artista riesce a prendere più del triplo dei voti questa sentenza non puo essere ribaltata da 8 persone e dai giornalisti. Io – conclude Ultimo rivolgendosi a chi lo ha votato – mi sento incolpa e vi chiedo scusa per l’impegno che non ha dato i suoi frutti. Detto questo non ne parlerò più, sono felice di come sta andando la canzone, siamo tutti felici e compatti».

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *