La storia di Giuseppe, Maria Luana e suo padre, ecco cosa è successo dopo la puntata

Giuseppe un ragazzo di 23 anni chiede l’aiuto della trasmissione condotta da Maria De Filippi per poter rivedere suo figlio di due mesi. Il padre di Maria Luana, compagna di Giuseppe, gli ha impedito di riconoscere il bambino perché non vede di buon occhio i suoi genitori, con cui è in causa, e perché non gli perdona il fatto di essersi allontanato durante i nove mesi di gravidanza.

“Io sono andato a Milano per cercare un lavoro e mantenere la mia famiglia, lei aveva cambiato il cellulare”, racconta il ragazzo. Le due persone, padre e figlia, dall’altra parte della busta, non gli credono e gli rimproverano di non essersi preoccupato di fare il padre.

La ragazza asseconda visibilmente il volere del padre per poi accettare di chiudere la busta. La storia non finisce qui: Maria chiama in disparte il nonno del piccolo convincendolo a fare il bene della sua famiglia. Si apre così la busta e i due piccioncini possono amarsi liberamente, ma dopo la puntata cosa è successo? A quanto pare i rapporti sono migliorato, ad avvalorare questa tesi ci pensa il cugino di lei che sotto la pagina ufficiale Instagram di C’è posta per te risponde ad una fan che chiedeva cosa fosse successo dopo:

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *