Amici 18, Martina Faccioli accusata di omofobia, risponde alle critiche [FOTO]

Martina Faccioli, cantante di Amici 18 è saltata al centro del gossip per alcuni post pubblicati diversi anni fa ritenuti omofobi.

La ragazza su Instagram ha spiegato la sua versione dei fatti, contattata poi dal sito Bitchyf ha chiarito la situazione scusandosi e affermando che quelli erano pensieri di una ragazzina di 15:

“Ci tengo a fare questa dichiarazione poiché sto venendo descritta come la persona che non sono, anzi, sto venendo descritta esattamente come ciò che io personalmente non sopporto. È vero, quelle sono cose scritte da me. E non voglio e non posso negarlo. Ma purtroppo nella mia adolescenza ed ingenuità mi sono permessa di dire delle cose che per me sono orribili. Cose che non penso, cose omofobe che cerco di combattere in ogni ambito e contesto. Ho sbagliato, me ne rendo conto. Chiedo scusa per i miei errori e spero mi possiate perdonare, ripeto sono cose che io non penso.

Spero che la comunità LGBT (alla quale sono molto vicina) possa perdonare il mio errore, fatto con grande ingenuità, senza pensarci troppo e forse anche con un po’ di ignoranza nel contesto che a quel tempo mi apparteneva. – ha dichiarato la Faccioli – Chiedo scusa per le mie parole con la speranza che tutto ciò sia di lezione per i ragazzini più piccoli che magari oggi scrivono cattiverie delle quali un domani potrebbero pentirsi.

E colgo l’occasione per dire che mi sono arrivati un sacco di messaggi cattivi, contenenti minacce, consigli di suicidio, insulti pesantissimi e body shaming. Credo che ogni forma di odio sia ingiusta, anche nei miei confronti, che non mi aspettavo che una cosa sciocca ma nello stesso tempo una cosa così grave potesse ferire così tante persone, me compresa. Anche se comunque non ricordo neanche se mai io le abbia pensate quelle assurdità, sappiate e ribadisco che il non la penso assolutamente così. Chiedo ancora scusa e spero di essere stata capita. Scusatemi, Martina.”

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *